Crudista: Raw Food e crudismo

Crudista, raw, fruttariano... Il mondo del cibo crudo ha i suoi aggettivi, nomi e tendenze. Scopri con me tutto sul mondo raw food, lo stile alimentare che sta rivoluzionando il concetto di dieta, benessere, alimentazione in tutto il mondo, dagli USA all'Europa. Che tu voglia unirti ai milioni di persone che hanno sperimentato con successo questo concetto di alimentazione, che sia semplicemente curioso sull'argomento, che stia cercando informazioni per capire eventuali rischi per la salute e se sia adatto a te, trovi tutte le info su queste pagine, curate da Simona Vignali, esperta alimentazione crudista.

Cosa vuol dire diventare crudista

La cucina raw o crudista utilizza solo cibi crudi o, se riscaldati, la temperatura di cottura non supera mai i 45°C. In questo modo gli alimenti mantengono inalterati i loro valori nutritivi e sostentano cellule e tessuti migliorando lo stato di salute psicofisico. Gli alimenti crudi hanno un alto contenuto di principi attivi che la cottura disperde. Il cibo crudo mantiene il suo contenuto di zuccheri, proteine, vitamine, sali minerali, antiossidanti e sostanze enzimatiche. Gli enzimi sono fondamentali per favorire la digestione e l’assimilazione degli alimenti e sono indispensabili per favorire le funzioni fisiologiche del sistema nervoso e immunitario e per produrre energia. Sono ricche di enzimi soprattutto le verdure e i germogli che andrebbero consumati prima di ogni pasto. Infatti gli enzimi attivano le reazioni biochimiche della digestione.

Perché diventare crudisti?

Tutti in parte adottiamo già un’alimentazione crudista: mangiamo frutta, verdura cruda, semi, frutta oleaginosa.  Innanzitutto il cibo crudo, fresco e biologico, ci porta a non introdurre più additivi, coloranti e conservanti che intossicano il nostro organismo. Inoltre abbiamo la possibilità di disintossicarci. Il cibo industriale e raffinato sovraccarica gli organi di tossine che difficilmente l’organismo riesce ad espellere. Questo porta come conseguenza a diversi disturbi e patologie. L’alimentazione cruda, se fresca e biologica, non fornisce tossine chimiche tipiche del cibo indusriale e permette di eliminare quelle vecchie, liberando le vie di uscita.

Benefici dell’alimentazione crudista

Attraverso questa alimentazione si migliora la digestione e le funzioni dell’apparato gastro-intestinale, la pelle appare più luminosa, si superano i disturbi più comuni come raffreddore, sinusite, cefalea, dolori muscolari ed articolari, difficoltà a prendere o perdere peso. Inoltre ci si ritrova con più energia, più lucidità mentale e più vitalità.

Farsi accompagnare da un esperto

Se desideri iniziare un’alimentazione crudista per depurare il tuo organismo e risolvere alcuni disturbi, ti invito a rivolgerti a Simona Vignali, Naturopata di “Spazio SoloSalute”, che ti guiderà gradualmente. Puoi contattarla dal form di questa pagina, ti risponderà quanto prima.


Le nostre proposte