Sindrome metabolica e diabete

La sindrome metabolica è molto diffusa oggigiorno a causa del consumo eccessivo e continuo di cereali e zuccheri raffinati e di alimenti ricchi di grassi saturi. La sindrome metabolica conduce a malattie cardiovascolari e diabete. La si riconosce per alcune caratteristiche: valori elevati della pressione sanguigna (ipertensione); ipertrigliceridemia; ipercolesterolemia; glicemia elevata; massa adiposa concentrata nell’addome (la classica “pancetta”). Tutti questi sono fattori a rischio e il soggetto può incorrere in malattie cardiovascolari o manifestare il diabete di tipo 2.

Cibi crudi e glicemia

Per tenere sotto controllo la glicemia ed evitare picchi esagerati occorre consumare alimenti con un basso indice glicemico come gli ortaggi, ad esempio. L’indice glicemico è la velocità con la quale si innalza la glicemia dopo un pasto, quindi è la velocità con la quale glucidi e proteine vengono digeriti, assimilati ed eventualmente trasformati dal fegato e fatti ritornare ancora nel sangue sotto forma di glucosio. La glicemia è la quantità di glucosio nel sangue e stimola la secrezione di insulina da parte del pancreas. L’insulina è considerato un ormone anabolico responsabile dell’accumulo adiposo. Gli alimenti a basso indice glicemico devono avere una ridotta capacità di stimolare l’insulina e un ridotto stimolo sull’accumulo di adipe. Gli alimenti con basso indice glicemico sono gli alimenti crudi di origine vegetale, frutta a guscio, semi, germogli, erbe aromatiche.

Eliminare i prodotti di origine animale

Tutti i grassi saturi di origine animale e i grassi idrogenati si depositano nelle membrane esterne delle cellule, deformando i recettori. La conseguenza è che le cellule diventano insensibili all’insulina. Il pancreas svolge correttamente la sua funzione e c’è produzione di insulina ma le cellule non sono in grado di usare l’ormone, quindi si ha iperglicemia e da qui il diabete. 

Il supporto di un esperto

Se soffri di diabete e vuoi comprendere come iniziare un’alimentazione crudista, ti invito a rivolgerti a Simona Vignali, Naturopata dello “Spazio SoloSalute”, in modo da essere accompagnato lungo un percorso personalizzato. Puoi contattarla dal form di questa pagina, ti risponderà di persona.


Le nostre proposte