Dieta vegana crudista: Raw Food vegano

La dieta vegana si sposa naturalmente con il raw food; anzi, se ti senti pronto per questo passo, tutto quello che ami del veganesimo lo troverai amplificato nella alimentazione crudista raw! Per me è sempre una esperienza bellissima, essere completamente vegana crudista è un momento ricco di energia, forza vitale, positività, leggerezza. Questo tipo di alimentazione è adatta non solo per chi vuole cambiare alimentazione, ma anche per chi desidera dimagrire, rimettersi in salute, ritrovare energia, eliminare intolleranze e disturbi dell'intestino, seguendo un metodo 100% naturale, capace di rigenerare l'organismo nel profondo.

L’alimentazione vegana crudista

Chi sceglie una dieta vegana crudista sceglie di consumare alimenti crudi non di origine animale, quindi elimina carne, pesce, latte e latticini, miele, prediligendo frutta e verdura di stagione, germogli, cereali integrali, legumi, semi, frutta a guscio, alghe. I cibi crudi sono vivi e mantengono inalterati tutti i principi nutritivi; sono talmente vitali da avere la capacità di trasformarsi e germogliare. In questo modo il corpo si carica di energia e riesce ad attivare i processi di auto-guarigione.

Il cibo crudo guarisce dalle malattie

Il cibo crudo è anche ricco di enzimi. Gli enzimi sono sostanze proteiche, considerate catalizzatori; sono in grado di accelerare le reazioni chimiche che avverrebbero, altrimenti, in tempi più lunghi. Gli enzimi digestivi, ad esempio, sono sostanze proteiche che favoriscono ed accelerano la digestione, quindi spezzano i legami molecolari che mantengono unite le lunghe catene di zuccheri, grassi e proteine, rendendoli immediatamente digeribili e assimilabili dall’intestino tenue. Questo processo migliora la digestione, migliorando la funzionalità dell’apparato gastro-intestinale e risolvendo dispepsie, malassorbimento, stipsi, ecc.

Elimina le sostanze tossiche

Il cibo crudo è naturalmente alcalino, quindi utile per contrastare l’acidosi tissutale che è causata da alimenti privi di nutrienti come i prodotti industriali, raffinati, saturi di additivi e coloranti. Il corpo viene alleggerito da tossine, scorie, sostanze tossiche, veleni che sovraccaricano gli organi e ne compromettono la funzionalità. Il cibo crudo deve essere biologico, fresco e di stagione. Gli ortaggi che vengono raccolti quando sono maturi hanno ricevuto i raggi del sole che hanno attivato delle trasformazioni biochimiche e che rendono l’alimento perfettamente compatibile con la nostra digestione. La maturazione trasforma gli amidi complessi in zuccheri semplici, quindi la digestione è semplificata ed è più facile assimilarli. In questo modo i cibi danno più energia all’organismo e permettono di giungere ad una perfetta guarigione.

Un percorso mirato

Se sei interessato a intraprendere un’alimentazione vegana crudista, ti invito a rivolgerti a Simona Vignali, Naturopata dello “Spazio SoloSalute”, che ti indicherà un percorso personalizzato e graduale. Puoi contattarla dal form di questa pagina, ti risponderà quanto prima.


Le nostre proposte